Capitolo 4

 
L’autore tratta l’economia aziendale nella lettura della Norma 11618. Dopo una panoramica generale sugli ambiti di indagine dell’economia di azienda con la prospettiva del controller, vengono analizzati gli argomenti della contabilità generale – finalizzata all’informativa di bilancio – con focus dedicati ai principi contabili nazionali e internazionali. La parte contabile termina con l’analisi degli altri sistemi contabili aziendali. Vengono poi accennati i temi dell’IVA e della normatiova antitrust e viene approfondito l’argomento contattualistica con i relativi approcci al ciclo ativo e passivo. Il punto della Norma “contabilità analitica e industriale” rappresenta l’ambito di indagine “core” del controller, mentre l’accenno all’approccio sistemico vitale vuole aprire nuovi orizzonti che, partendo dal reporting integrato, potranno rappresentare interessanti evoluzioni future del ruolo del controller.

Dottor Giovanni Ciuchi

0

Capitolo 6 Analisi scostamenti e Reporting

 

L’autore illustra le tipologie di controllo e i compiti del controller nell’ambito delle attività di controllo e analisi degli scostamenti tra budget, consuntivo, forecast. Il controller è descritto come colui che svolge il ruolo di collegamento tra il momento politico, la strategia, e il momento operativo. L’autore spiega le attività di individuazione delle mappe di responsabilità, dei centri di costo e profitto, che impongono al controller l’esatta identificazione delle caratteristiche organizzative, tecniche e operative dei processi. In ultimo, sono definite le attività di reporting considerate sotto l’aspetto economico e finanziario e le diverse tipologie di report riferite a commesse e a progetti. Non meno importanti i cenni sulla sinteticità e chiarezza dei report rivolti agli stakeholder, soffermandosi poi sull’integrated reporting e sul valore degli elementi non tangibili come il valore intellettuale.

Dottor Maurizio Grillini

0

Capitolo 6 il budget

 

L’autore spiega l’importanza del budget come strumento di attuazione della strategia e il ruolo del controller in termini di creatore e stimolatore del processo di budget piuttosto che semplice redattore del documento. L’autore, si sofferma altresì sul “programma di azione”, un elenco di azioni da mettere in campo che accompagnano i numeri del budget. In ultimo, sono definite le fasi di elaborazione del budget e le diverse tipologie.

Dottor Maurizio Grillini

0

 

Capitolo 2 parte 2

Capitolo 2, Comunicazione e Formazione parte 2

scritto da Rossella Serrao, commento video a cura di Giorgio Cincipirini

 

0

Capitolo 2 parte 1

 

Capitolo 2, Comunicazione e Formazione parte 1

scritto da Rossella Serrao, commento video a cura di Giorgio Cincipirini

 

0

Capitolo 5 Come si è arrivati all’ ABC?

Activity Based Costing è una tecnica, o meglio un paradigma, di analisi dei costi e dei ricavi di una realtà aziendale. Pur essendo già in qualche modo ‘vecchia’ (se ne parla anche ad inizi XX secolo) è stata fortemente sviluppata dagli anni ’90 con alterne fortune. Il video parla del suo arrivo nello scenario del costing, riporta le criticità emerse e  esemplifica le fasi di realizzazione. La relazione tra conoscenze ed abilità del controller ed ABC è certamente diretta e biunivoca.

Giorgio Cincipirini

0

 

 

 

 

Capitolo 7 Strumenti Personali

Il controller, come rappresentato dallo standard professionale codificato dalla Norma UNI 11618, esiste solo se è ‘immerso’ nella azienda! Le sue capacità relazionali sono un must, dovendo relazionarsi con il CEO o l’imprenditore, ma anche con le tante figure umane che rappresentano l’essenza della società. Il video tratta in particolare delle indispensabe capacità di dialogo, delle abilità analitiche, dell’orientamento al risultato. Sono attitudini (soft skill) che vanno assolutamente acquisite con la stessa determinazione, investendoci tempo e denaro.

 

Giorgio Cincipirini

0

 

Capitolo 1 La Business Intelligence parte 1

L’autore affronta in questa prima parte del capitolo di apertura del libro “Professione Controller”, l’argomento Business Intelligence sottolineando da un lato l’importanza dei dati come elemento vitale del processo decisionale e dall’altro il concorso dato all’economia della conoscenza dagli strumenti della BI, descritti nel corso del webinar.

 

 

Dottor Marcello Ippoliti

0

Capitolo 8 le finalità della Lean Accounting

 

Le finalità della Lean Accounting è il primo dei quattro video dedicati al mondo Lean, quale risposta del controllo di gestione alle imprese per dotarsi di nuove metodiche e strumenti per misurare i risultati. La raccolta completa che mettiamo a vostra disposizione comprende i seguenti titoli:

  • Finalità della Lean acconting
  • Il Conto Economico di Value Stream
  • Le misure di performance di Value Stream
  • Il Conto Economico di stablimento a value stream ; il Target costing

 

Dottoressa Ada Lazzari

 

0